Form di ricerca

PROGETTI

Il Politecnico ha partecipato attivamente a progetti ministeriali (progetti “PONTE”) con l’obiettivo di avvicinare gli studenti delle scuole secondarie ai corsi del Politecnico, facilitandone la comprensione dei contenuti e la conoscenza dei percorsi formativi attraverso corsi, seminari e attività di laboratorio, realizzati d'intesa con docenti della scuola secondaria superiore, su progetti e programmi concordati.
Ad essi si aggiunge il nuovo Progetto OPENMULTILAB, finanziato dalla Regione Puglia, che ha come obiettivo il potenziamento ed il miglioramento dell’efficacia delle azioni di orientamento sia in ingresso che in itinere. La realizzazione di un laboratorio tecnologico multidisciplinare rappresenta uno strumento importante di avvicinamento degli studenti delle scuole superiori ai contenuti applicativi e al “saper fare” dei diversi ambiti disciplinari coinvolti e al tempo stesso, essendo a disposizione degli studenti del Politecnico consente agli stessi di sviluppare competenze trasversali, di incrementare la loro capacità di problem solvingtecnologico, di favorire il dialogo tra i diversi ambiti disciplinari e lo scambio di idee fra studenti di corsi di laurea differenti, rafforzando la loro capacità di lavorare in gruppo.
Particolare rilevanza, anche come prospettiva strategica dell’ateneo, assume il Progetto TECH4Biomed, finanziato dalla regione Puglia, che ha l’obiettivo di accompagnare l’azione di incremento dell’offerta formativa dell’ateneo attraverso l’attivazione di un corso di laurea in Ingegneria dei Sistemi medicali. Il progetto prevede la realizzazione di un laboratorio dedicato alle tecnologie biomedicali in cui far svolgere attività laboratoriali e di approfondimento su argomenti del settore medico-ingegneristico, nonché l’avvio di attività di stage e tirocinio da far svolgere presso aziende e start-up operanti nei settori dei sistemi medicali e presso centri di ricerca medica.
Va segnalato il Progetto NERD sostenuto dall’IBM, già alla sua seconda edizione a Bari, volto a superare quella che in passato appariva come una naturale divisione di genere nella quale i corsi di laurea ad indirizzo scientifico e tecnologico erano quasi interamente seguiti da uomini. Questo progetto ha registrato la partecipazione di oltre 500 studentesse, producendo una notevole sensibilizzazione delle studentesse di tutta la regione alle materie scientifiche.
Di particolare rilevanza internazionale, è il Progetto VET Mobility 4.0 European Smart Factorirs, che vede coinvolti diversi istituti pugliesi e che prevede la mobilità di circa 100 studenti provenienti dalle scuole superiori e specificatamente progettato per orientare, attraverso un percorso di alternanza scuola-lavoro, gli studenti delle scuole superiori verso il mondo della meccanica, meccatronica ed elettronica.
Tra i progetti va segnalata anche la collaborazione avviata nel 2017 con la società spagnola Emagister, volta ad incrementare la conoscenza del Politecnico e la comunicazione nelle aree dell’Europa centrale e dei Balcani in particolare che rappresentano per l’ateneo un bacino importante di reclutamento che negli ultimi anni ha perso il contatto con il Politecnico di Bari. In questo ambito, è stata attivata l’iniziativa IAgorache consente, agli studenti Poliba, di accedere ad oltre 10.000 offerte di stage e di inserimento lavorativo in più di 80 paesi del mondo.
Il Politecnico di Bari ha partecipato inoltre al Progetto UNIPUGLIA HAPPENING TOUR che ha avuto come obiettivo quello di ridurre il tasso di migrazione degli studenti pugliesi verso Atenei extra regionali attraverso una precisa informazione sia sui percorsi universitari e sulle prospettive di inserimento lavorativo sia sui servizi offerti dagli Enti territoriali agli studenti universitari durante e dopo il percorso degli studi. Si è sviluppato attraverso la realizzazione di diversi eventi a Lecce, Bari e Foggia, coinvolgendo le Istituzioni e gli enti locali, le Università pugliesi attraverso le presentazioni di Testimonial locali.
E’ stato avviato il Progetto GEOMETRI 2019 tra il Politecnico di Bari e alcuni istituti superiori pugliesi convenzionati che consiste in un percorso formativo di 10 ore di lezione frontale per gli studenti che conseguono la maturità per geometri nel 2019, tenuto da docenti del Politecnico di Bari negli istituti convenzionati, inerente materie specifiche dei corsi di Laurea in Ingegneria Edile e Ingegneria Civile e ambientale e consente di sostenere, al termine del ciclo di lezioni, un test finale che sostituisce il Test di Ammissione ad Ingegneria (TAI), permettendo loro di immatricolarsi nell’a.a. 2019/20 al corso di Laurea in Ingegneria Edile o Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Bari.
 Analogamente, il Progetto SCUOLA TARANTO riguarda alcuni istituti superiori della Provincia di Taranto e Brindisi, e prevede un percorso formativo dedicato alle materie specifiche dei corsi di Laurea in Ingegneria dell’Ambiente e Ingegneria dei Sistemi Aerospaziali e  che consente, conseguita l’idoneità al test, di immatricolarsi nell’a.a. 2018/19 al corso di Laurea in Ingegneria dell’Ambiente e Ingegneria dei Sistemi Aerospaziali del Politecnico di Bari – sede di Taranto senza sostenere il test di ammissione. 
Infine, va considerato all’interno dei progetti e delle attività del Politecnico relative all’orientamento anche il PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO, che ha visto la partecipazione di tutti e 5 dipartimenti, producendo 60 proposte per oltre 1.000 ore di attività che hanno coinvolto centinaia di studenti provenienti da numerose scuole di tutta la regione.
Numerose convenzioni sono state inoltre sottoscritte con diversi ITG e ITIS per la preparazione ai TAI di Ingegneria, con alcuni licei che hanno ottenuto finanziamenti di progetti PON per la realizzazione di corsi di preparazione all’università e di approfondimento di argomenti utili alla introduzione all’ingegneria, all’architettura e al disegno industriale.